venerdì 28 luglio 2017

Macchine fotografiche d'epoca meticolosamente costruite con carta colorata di Lee Ji-Hee



L'artista coreana Lee Ji-hee costruisce molte cose, tra cui modelli di vecchie macchine fotografiche con la carta.



Ricrea i particolari di ogni loro meccanismo in modo esperto.



Anche se le sue macchine fotografiche corrispondono all'originale in ogni aspetto, i colori che l'artista sceglie per le sue creazioni sono molto diversi.



I modelli originali variano dai neri, ai marroni, ai grigi, mentre, come dicevo, Lee sceglie colori e schemi appariscenti che conferiscono ad ogni dispositivo un estetico aggiornato.



Si possono vedere molte altre opere di carta dell'artista inclusi hamburger, pizza, torte, cagnolini, frutta, aerei, servizi da te, frullini e molto altro su Behance e Instagram.

mercoledì 26 luglio 2017

Pietre di fiume con la zip rivelano tanti segreti di Hirotoshi Ito



L'artista giapponese Hirotoshi Ito crea opere scultoree con materiali in contraddizione tra loro.



Apparentemente non potrebbero coesistere, eppure...



Su pietre rose dall'acqua e dal tempo, di forma e dimensioni varie, l'artista incolla una zip che aprendosi rivela il loro interno ricco di segreti quali monete, ingranaggi,



pigne, conchiglie, deliziose scenette...



Hirotoshi trova le pietre, basi delle sue creazioni, in un letto fluviale vicino a casa e senza modificarne la forma naturale, le lavora per formare la borsa o la scena all'interno.



Alcune delle sue opere incorporano addirittura una bocca sorridente lievemente inquietante, che comunque hanno dato grande visibilità all'artista.



Infatti lo scorso mese ha realizzato una mostra personale alla Little High Gallery di Tokyo intitolata "Misterious Stone!" dove soprattutto le pietre sorridente erano il "piatto forte".



E' possibile vedere molti altri lavori di questo straordinario artista del surreale su Facebook.

lunedì 24 luglio 2017

Palio Storico di Albenga 2017 foto e vincitori



L'ottava edizione del Palio Storico di Albenga si è concluso e già si pensa che il prossimo anno saremo ancora presenti, almeno in una delle quattro giornate dedicate alla manifestazione, per tuffarci nell'atmosfera medievale.



I "caruggi" del magnifico centro storico di Albenga ornati con i vessilli dei quattro Quartieri: San Giovanni, Sant'Eulalia, Santa Maria e San Siro sono di per se da vedere e se poi ci si aggiungono le torri e gli antichi palazzi potete ben intuire quanto sia avvincente l'insieme.



Giochi, musica, duelli, specialità culinarie, animazioni itineranti, fanno da contorno ad una capillare organizzazione impeccabile che entusiasma e nel contempo meraviglia positivamente quanti assistono e condividono queste serate.
Infatti è da sottolineare con quanta attenzione sono stati curati anche i particolari sia dei costumi delle moltissime comparse che i molti allestimenti. Persino la musica, che allieta i percorsi tra la folla, è rigorosamente medievale!

I vincitori del Palio Storico di Albenga di quest'anno sono il Quartiere San Siro e come fanciulla più bella la Puella Pulcherrima Ginevra Bianchi del Quartiere Santa Maria.



L'amico e soprattutto grande fotografo Tiziano ha scattato le magnifiche immagini che vedete. Ovviamente potete vederle con dimensioni maggiori cliccando sul suo nome.

sabato 22 luglio 2017

Sculture cangianti e gocciolanti di Dan Lam



L'artista di origini vietnamite e residente a Dallas Dan Lam organizza le sue opere scultoree in tre categorie che catturano perfettamente la loro estetica:



Squishes, Drips, Blobs.



Le sculture, che sembrano colare da dove sono posati, sono realizzati prevalentemente con schiuma poliuretanica e vernice acrilica e adornati con appendici appuntite.
In alcune delle sue ultime opere, l'artista ha incorporato all'impasto strati di cristalli e vernici termiche che cambiando colore a seconda della luce riflessa danno ulteriormente vita ai pezzi "alieni".



Nel commento rilasciato dall'artista alla Black book Gallery, si legge: "Il mio lavoro ha sempre suscitato reazioni piuttosto crude da parte delle persone, la mia preferita è la voglia di toccare l'oggetto, di rendersi conto con un altro senso di ciò che si ha davanti perché semplicemente vedendolo non viene saziata la curiosità. Mi piace la tensione che si crea in quel momento".



Dan Lam ha appunto messo in mostra i suoi lavori recentemente presso la Black Book Gallery e la Guy Hepner.

Si possono vedere molti altri lavori, processi di lavorazione dietro le quinte ed esperimenti nel suo studio su Instagram di questa eccellente artista.

giovedì 20 luglio 2017

Street Art scherzosa e cinica nei murales di Muretz



L'artista brasiliano Muretz all'età di 15 anni venne espulso da scuola, prese quindi la decisione di intraprendere una carriera che proseguisse esattamente ciò che gli aveva procurato quei seri guai: il disegno.



Muretz è conosciuto per lo più per i suoi personaggi tratteggiati con linee arrotondate che ricordano vagamente i personaggi dei cartoni animati e che riempiono quasi ogni centimetro disponibile delle pareti dell'abitato.



Nei suoi pezzi associa sottilmente giocosità e cinismo, arrivando ad un senso di umorismo e ironia che cela una contraddizione con una interiorità più profonda e seria.



L'artista recentemente è stato invitato presso la Montana Gallery di Barcellona nello spazio espositivo, aperto nel 2007, avente come obiettivo di mostrare giovani talenti locali e artisti affermati sulla scena internazionale per quanto riguarda la base di apprendimento nei graffiti e nella street art.



Si può seguire l'artista su Instagram.



Inoltre sono disponibili anche alcune stampe qui.

martedì 18 luglio 2017

Delicati lavori di carta ritagliata di Kiri Ken



L'artista giapponese Kiri Ken, che tradotto è "Spada da taglio", da semplici fogli di carta crea dei veri capolavori



non solo per la perfezione dell'insieme, ma per la sua grande capacità di affiancare minutissimi tagli con i quali rende sorprendentemente delicato e sottile l'oggetto finale.



I suoi soggetti sono spesso riproduzioni della fauna acquatica dai nautilus alle meduse,



ma anche grandi pesci, farfalle, trionfi di fiori, danzatori e molto altro.



Anche se la maggior parte delle volte l'artista utilizza carta bianca, non mancate di andare a vedere, cliccando il suo nome in alto, anche i lavori eseguiti su carta nera come ad esempio la violinista, qui sopra, incorniciata da fiori e nastri.

lunedì 17 luglio 2017

Eleganti tatuaggi di Joanna Swirska



L'artista di Breslavia, in Polonia, Joanna Swirska, utilizza una elegante tecnica per fare i tatuaggi.



Brava sia nel dare personalità agli animali, che a creare attorno a loro un incantevole cornice di foglie, bacche e fiori.



Per fare ciò utilizza colori vivaci, spruzzi che ovviamente non definiscono, ma esaltano.



Anche se tutta una serie di tatuaggi vertono su vari animali, i soggetti preferiti dell'artista sono i gatti.



In tutte le pose, colori e dimensioni i gatti appaiono con grazia in molte ambientazioni tra cui sorprendentemente la fantascienza.

Se c'è qualche entusiasta di questo genere di tatuaggi, ho piacere di ricordare che proprio Breslavia, la città dove risiede la nostra talentosa tatuatrice, tra pochi giorni, ovvero dal 20 al 30 luglio 2017, sarà sede della X edizione dei Giochi Mondiali o se preferite World Games.

Associare sport, tatuaggi e viaggio? Ideona!!!